Una best practice di didattica innovativa direttamente dall’Harvard Graduate School of Education: EcoXPT, un progetto sviluppato dal gruppo di ricerca EcoLearn. Si tratta di programmi curricolari nell’ambito STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), che adottano una tecnologia altamente immersiva, basati sull’indagine e sulla ricerca attiva.

Gli studenti delle scuole medie e superiori si trovano ad analizzare e risolvere i problemi di un dato ecosistema allenando le proprie capacità di formulare ipotesi a partire dalle proprie osservazioni, scegliere quali strumenti usare, le misure da realizzare e gli esperimenti da eseguire, mentre continuano a tener traccia del loro lavoro nei quaderni virtuali per arrivare a definire le conclusioni basate sulle prove raccolte. Le modalità, quindi, facilitano lo sviluppo di diverse strategie di apprendimento e di alcune delle competenze trasversali più richieste dal mercato del lavoro del 21° secolo come la capacità di risolvere problemi in maniera creativa, il pensiero critico e la flessibilità di ragionamento.


Leah Shafer, di cui abbiamo già altre volte letto alcuni contributi, é stata per due anni (fino ad agosto 2018) parte dello staff, come scrittrice, di Usable Knowledge, una sezione online di pubblicazioni della Harvard Graduate School of Education, che ha l’obiettivo di diffondere teorie, ricerche e best practice per gli educatori in tutto il mondo. Da sei mesi a questa parte l’autrice tiene un corso come Instructor-Student Support Service Program alla Brandeis University su aspetti educativi-formativi come la comprensione della ricerca universitaria, la gestione del tempo e le abilità di studio, l’importanza delle relazioni studente-docente, la capacità di adattamento-crescita, la diversità e l’inclusione

leggi l’articolo: Harvard Graduate School of Education – Usable Knowledge 

“Immersive Science, Deeper Learning”